LA VITA QUOTIDIANA

“Dunque, sia che mangiate sia che beviate sia che facciate qualsiasi altra cosa, fate tutto per la gloria di Dio. Non siate motivo di scandalo né ai Giudei, né ai Greci, né alla Chiesa di Dio.”

1 Co 10, 31-32

LA GIORNATA DI UN SEMINARISTA

La vita comunitaria e fraterna dei seminaristi è il cuore dell’esperienza di formazione del Seminario Internazionale di Ars. Cara alla Società Jean-Marie Vianney e ai suoi formatori, essa stimola la crescita umana e spirituale dei futuri sacerdoti e permette ai seminaristi di sostenersi fraternamente gli uni gli altri, grazie a un’amicizia vissuta profondamente e alla preghiera comunitaria.

La giornata-tipo vissuta al Seminario Internazionale della SJMV a Ars è dunque pensata e stabilita in modo da dare ritmo e equilibrio alla vita di gruppo e a strutturare l’uomo in formazione. Sostiene, rinforza e incoraggia la crescita delle varie dimensioni della vita del giovane seminarista.

Una vita

comunitaria

intensa, portatrice

e formatrice

LA GIORNATA DI UN SEMINARISTA

La vita comunitaria e fraterna dei seminaristi è il cuore dell’esperienza di formazione del Seminario Internazionale di Ars. Cara alla Società Jean-Marie Vianney e ai suoi formatori, essa stimola la crescita umana e spirituale dei futuri sacerdoti e permette ai seminaristi di sostenersi fraternamente gli uni gli altri, grazie a un’amicizia vissuta profondamente e alla preghiera comunitaria.

La giornata-tipo vissuta al Seminario Internazionale della SJMV a Ars è dunque pensata e stabilita in modo da dare ritmo e equilibrio alla vita di gruppo e a strutturare l’uomo in formazione. Sostiene, rinforza e incoraggia la crescita delle varie dimensioni della vita del giovane seminarista.

Sveglia & Orazione

07h30 Lodi in fraternità

Colazione in fraternità

08h30 Corsi (3 ore)

11h45 Messa

12h45 Pranzo

Pomeriggio : lavoro personale, riunioni, ecc.

19h Vespri e cena

Sveglia & Orazione

07h30 Lodi in fraternità

Colazione in fraternità

08h30 Corsi (3 ore)

11h45 Messa

12h45 Pranzo

Pomeriggio : lavoro personale, riunioni, ecc.

19h Vespri e cena

FRATERNITÀ E CASE

All’interno della comunità, i seminaristi si ritrovano in fraternità. Queste sono le cellule base della comunità e sono costituite dal seminario per un anno. Ogni fraternità è composta da sei a otto membri e è accompagnata da un padre del Seminario Internazionale di Ars e costoro vivono nella stessa casa. Un seminarista responsabile è incaricato di animare la vita della fraternità, in accordo con il padre e con gli altri.

Una biblioteca che conta circa 58000 libri e 200 riviste diverse è a disposizione dei seminaristi e dei padri. La diversità delle opere è al servizio della formazione intellettuale e umana di ognuno. Una squadra di 8/9 seminaristi assicura la buona gestione del riordino dei documenti e il controllo dei prestiti.

Lunedì

18h Messa alla basilica per il 2° ciclo

Martedì

Sera : interventi esterni

Mercoledì

14h Lavori comunitari

15h15 Sport

18h Canto

20h30 Rosario alla basilica

Giovedì

20h30 Adorazione

Vendredi

18h Riunione di comunità

FRATERNITÀ E CASE

All’interno della comunità, i seminaristi si ritrovano in fraternità. Queste sono le cellule base della comunità e sono costituite dal seminario per un anno. Ogni fraternità è composta da sei a otto membri e è accompagnata da un padre del Seminario Internazionale di Ars e costoro vivono nella stessa casa. Un seminarista responsabile è incaricato di animare la vita della fraternità, in accordo con il padre e con gli altri.

Una biblioteca che conta circa 58000 libri e 200 riviste diverse è a disposizione dei seminaristi e dei padri. La diversità delle opere è al servizio della formazione intellettuale e umana di ognuno. Una squadra di 8/9 seminaristi assicura la buona gestione del riordino dei documenti e il controllo dei prestiti.

Vita fraterna,

preghiera e tempi

forti della settimana

“La formazione dei sacerdoti è il proseguimento di un unico “cammino di formazione del discepolo”, che inizia con il Battesimo, si perfeziona con gli altri sacramenti dell’iniziazione cristiana, viene accolto come centro della propria vita al momento dell’ingresso in Seminario e prosegue per tutta l’esistenza (…) Essa costituisce (…) un’unica formazione progressiva che si realizza nella vita del discepolo sacerdote: costui rimane sempre alla scuola del Maestro e non finisce mai di configurarsi a Lui.”

Ration Fundamentalis Institutions Sacerdotalis